Prima sconfitta stagionale per la S. S. Lazio Pallavolo 1951 che si arrende, in casa, alla squadra sarda dell’US Garibaldi la Maddalena.
Coach Di Vanno schiera il sestetto composto da Valenti al palleggio, Lancione e Cirillo centrali, Del Mastro e Micocci martelli, Rinaldi opposto e Recupito libero.
Partono forti le aquile che conquistano subito tre punti di vantaggio, 3-0. Si riporta subito sotto La Maddalena sul 5-4. Parte centrale del set equilibrata, fino al nuovo strappo biancoceleste che porta le aquile sul 18-14, i sardi accorciano nuovamente le distanze per il 21-20. Grande muro di Lancione che porta la Lazio sul set point, 24-22. Un errore della formazione sarda, e il primo set si chiude per la Lazio 25-22.
Parte nuovamente bene la Lazio nel secondo set che conquista tre punti di vantaggio, 7-4. Ottima prestazione di Micocci che fissa il punteggio sul 12-9, gli avversari si riportando sul 13 pari. Nuovo strappo dei biancocelesti che si portano nuovamente due punti sopra per il 21-19. Recupero e sorpasso della Maddalena che si porta sul 22-21. Doppio cambio per coach Di Vanno che manda in campo Fanti e Bianchi al posto di Valenti e Rinaldi. Punto di Del Mastro, 23-23, rientrano in campo Valenti e Rinaldi per il 25-24. Ai vantaggi la spunta La Maddalena che vince il parziale 28-26, il terzo set inizia con le due squadre in parità, 3-3. Pietrobono prende il posto di Micocci, 5-4 per i sardi. Crescono i punti di vantaggio degli avversari, 7-4, Cirino prende il posto di Recupito . Un grande muro di Cirillo riporta sotto i biancocelesti per l’8-7, Fanti prende il posto di Rinaldi sull’11-8 per La Maddalena. Santilli sostituisce al centro Cirillo, 13-10 per i sardi . Grande turno in battuta di Pietrobono che riporta sotto la Lazio in vantaggio per 17-15, ma i sardi si riportano subito sopra 18-17. I muri di Santilli e Valenti portano la Lazio sopra di due punti per il 20-18. Muro e attacco di Pietrobono fissano il punteggio del terzo set sul 25-21 per i biancocelesti. Nel quarto parziale coach di Vanno conferma il sestetto del finale del terzo set. Dopo un inizio equilibrato, la Maddalena prendere quattro punti di vantaggio, doppio cambio biancoceleste, Bianchi e Rinaldi prendono il posto di Fanti e Valenti, Recupito prende il posto di Cirino per il 9-4. Rientrano in campo Valenti e Fanti, 12-9 per La Maddalena ed aumenta il vantaggio dei sardi per 17-11. Il quarto parziale viene vinto dalla Maddalena per 25-19, si va al tie break. Nel quinto set rientra in campo Micocci. Parziale combattuto fino alla fine, ma a vincerlo,15-13, è l’US Garibaldi che si porta a casa la vittoria per 3-2. I sardi, dopo una gara intensa, riescono ad espugnare il PalaLuiss, consegnano ai biancocelesti la prima sconfitta stagionale. La Lazio si ritroverà nuovamente in campo sabato alle 16.30 in casa della Fenice.

Queste a fine partite le parole del libero Recupito e del martello Del Mastro:
Francesco Recupito: “è stata una partita tosta perché gli avversari sono stati bravi, hanno giocato una buona pallavolo e hanno meritato di vincere questa partita. Noi avremmo dovuto fare di più, soprattutto a livello difensivo. In questa settimana di allenamento dovremo impegnarci di più in vista della prossima gara. Il nostro obiettivo continua ad essere quello di divertirci, cercando di vincere tutte le partite”.
Andrea Del Mastro: “è stata una gara in cui abbiamo sofferto particolarmente nei momenti che contavano. Dispiace per il pubblico e per tutti i nostri ragazzi del settore giovanile che erano venuti a tifare per noi. Da questa gara però prendiamo tutto quello che c’è stato di buono, come ad esempio gli ingressi in campo dei ragazzi che stavano in panchina, che ci hanno aiutato molto. Cercheremo, tutti insieme, di fare un buon campionato, perché ce lo meritiamo”.